Vai al contenuto

Su Google, il search engine più famoso al mondo, ogni giorno vengono effettuate circa 3,5 miliardi di ricerche basate su termini tratti dal nostro dizionario, che mostrano risultati grossomodo rispondenti alle nostre richieste. Spesso il numero di risultati restituito è talmente elevato che diventa difficile trovare quello che si vuole.
Per restringere il campo di ricerca e ottenere quindi informazioni mirate, Google ci mette a disposizione gli “operatori”, ovvero comandi precisi da impartire al motore.
Ad esempio, se per cercare una guida sul linguaggio Java, nel motore di ricerca digitiamo “linguaggio Java” verranno mostrati oltre 1.400.000 risultati che puntano a … Leggi tutto...

Marcello Pamio 13 settembre, 2022
Sicurezza e cellulare è un ossimoro. Non appena ci connettiamo in Rete i pericoli sono dietro l’angolo. I nostri dati stanno diventando sempre più vulnerabili, e la responsabilità è solo nostra!
Alcuni sistemi operativi non prestano sufficiente attenzione alla privacy e i virus sono diventati sempre più potenti. Ecco perché è importante scegliere sistemi operativi che offrano la massima privacy. E quando si parla di sicurezza non può non saltare fuori il pinguino. Non mi riferisco a quello che ha trasportato i primi diserbanti genici sperimentali...
Prima però di optare per un telefono con Linux … Leggi tutto...


Marcello Pamio

Una interessantissima newsletter di Bloomber datata 10 aprile 2020 ci racconta qual è l'impatto del Covid-19 sull'industria tecnologica globale.

Sembra proprio che l'emergenza coronavirus sia riuscita a mettere assieme i colossi rivali della Silicon Valley: Apple Inc. e Google Inc. hanno infatti rivelato la loro partnership per aggiungere tecnologia alle piattaforme smartphone in grado di avvisare gli utenti se sono entrati in contatto con una persona con Covid-19.

Le persone in teoria devono aderire volontariamente al sistema, ma il giochetto è potenzialmente in grado di monitorare almeno un terzo della popolazione planetaria!

La tecnologia, nota come “traccia-contatti” … Leggi tutto...


Marcello Pamio

I colossi della Silicon Valley stanno lavorando per la disumanizzazione dell’uomo...

Pixel 4 & Google
Il colosso di Mountain View in California Google ha pronto il nuovo Pixel 4, uno smartphone che si controllerà senza mani, con lo sblocco facciale ed una tecnologia basata sul Project Soli in stile «Minority Report»…
L’uscita è prevista per ottobre.

Il «Project Soli» è un piccolo radar in grado di leggere i movimenti delle mani e delle dita, interpretandoli grazie a programmi di intelligenza artificiale
Se con le dita nello spazio si imita la pressione di un tasto o … Leggi tutto...

Il Big Brother Awards, detto semplicemente BBA, è un premio «in negativo» che da anni viene assegnato in tutto il mondo a chi più ha danneggiato la privacy.
Purtroppo la maggioranza dei cybernauti è ormai convinta che parlare di libertà e diritti civili in Rete sia inutile perché il tecnocontrollo sociale è una realtà così largamente accettata che è quasi inutile opporvisi.
Il BBA si propone proprio di riportare l’attenzione del popolo del web, su coloro che attivamente o passivamente contribuiscono a questa situazione, abbastanza allarmante.
Qui sotto ecco i vincitori dei BBA Italia del 2018.… Leggi tutto...

 Marcello Pamio

Amazon compra per un miliardo di dollari la società Ring!
Come mai il mostro dell’e-commerce compra sganciando una cifra colossale un’azienda che produce campanelli e videocamere connessi ad Internet? Si tratta di una delle maggiori acquisizioni fatte dal gruppo di Seattle.
La risposta sarà chiarissima alla fine del presente articolo.

Amazon intende connettere prodotti e servizi legati al suo assistente vocale Alexa, nello stesso tempo sta sfidando l’altro colosso Google, e infine c’è tutto il discorso del controllo globale mascherato sotto la voce «sicurezza».
Il disegno inizia a prendere forma leggendo il nuovo brevetto … Leggi tutto...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK Ok