Vai al contenuto


Marcello Pamio

L’oncologia, si sa, è il settore che più tira nel business farmaceutico.
Non c’è terapia farmacologica che possa competere con quella per il cancro: non a caso le spese oncologiche sono al primo posto per qualsiasi sistema sanitario nazionale.
Cancro a parte, a livello mondiale negli ultimi anni stiamo assistendo a mega fusioni, incredibili acquisizioni che stanno di fatto riducendo il numero degli attori in gioco a beneficio di una pericolosissima centralizzazione di tutto il business della malattia nelle mani di uno sparuto gruppo di multinazionali. Una manciata di lobbies stanno controllando e gestendo la salute e la … Leggi tutto...


Marcello Pamio

La sanità privata è un bocconcino prelibato ed invitante da 39,7 miliardi di euro all’anno, pari quasi al 24% della spesa sanitaria nazionale totale.
Per scoprire a chi appartengono le dita che si impiastrano di questa marmellata deliziosa, c'è il report pubblicato da Mediobanca sulla classifica della Sanità privata italiana.
Ricordiamo che la malattia è diventata il business per eccellenza, dove si guadagna a prescindere: non a caso i dieci maggiori gruppi ospedalieri privati mettono insieme un giro di affari di ben 3,8 miliardi di euro, all’anno.
Guidano la classifica il Gruppo San Donato, seguono Humanitas, GVM, Leggi tutto...

Marcello Pamio

«Siamo sempre più sani», è il mantra che viene continuamente ripetuto dai portavoce del pensiero unico. Poi ti giri, guardi in famiglia, dentro casa, tra gli amici e ti accorgi che forse ti stanno prendendo per il culo.
In effetti, se tiriamo fuori la testa da sotto la terra, e la alziamo per osservare i dati ufficiali sulla vendita di farmaci e sulle spese sanitarie, ci accorgeremo che l’italiano medio è sempre più devastato e ammalato! Ma questo non si deve dire, perché esce dal “politicamente corretto”.
Vediamo le dieci categorie terapeutiche più prescritte nel 2018, Leggi tutto...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK Ok